Sant'Agata De' Goti - Terre Caudine

I nostri oliveti si trovano a 3 km dal centro storico di Sant’Agata de Goti in provincia di Benevento.
Sant'Agata è uno dei più bei borghi medievali d'Italia dove è possibile godere di una campagna ancora incontaminata e di un patrimonio artistico, naturalistico ed enogastronomico unico in Italia.

E’ un borgo millenario dove uomo e natura convivono in un continuo rapporto fondato sul reciproco rispetto. Un rispetto che si fa accoglienza e che dà all'ospitalità il senso autentico dell'arricchimento reciproco. Qui, in qualsiasi direzione si guardi, il verde è davvero ovunque, avvolto dalla luce magica e quieta che si posa, all'imbrunire, sui mille profili ondulati, sfumando nel fiabesco campanili e vicoli, fiumi e boschi.

Gli storici sostengono che Sant'Agata de Goti, allungata su una terrazza tufacea fra due affluenti del fiume Isclero e non distante dal monte Taburno, sorse sul sito della città sannitica di Saticula, nel 313 a.C. dedotta a colonia romana. Le vie interne sono ancora a misura d’uomo, la loro toponomastica ricorda funzione o forma: vicolo Stretto, vico Ortolani, vicolo del Forno. Via Riello e via Martorano abbracciano il centro storico confluendo nell’arteria principale del borgo antico, via Roma. Percorrere queste caratteristiche strade a piedi e scoprire le piazze, che si aprono d’improvviso, i monumenti e i palazzi, che si ergono maestosi all’uscita dagli stretti vicoli, è un piacere per gli occhi e per la mente.

Sant'Agata è uno dei più bei borghi medievali d'Italia, bandiera arancione del Touring Club Italiano, dove è possibile godere di una campagna ancora incontaminata e di un patrimonio artistico, naturalistico ed enogastronomico unico in Italia. E’ un borgo millenario dove uomo e natura convivono in un continuo rapporto fondato sul reciproco rispetto. Un rispetto che si fa accoglienza e che dà all'ospitalità il senso autentico dell'arricchimento reciproco. Qui, in qualsiasi direzione si guardi, il verde è davvero ovunque, avvolto dalla luce magica e quieta che si posa, all'imbrunire, sui mille profili ondulati, sfumando nel fiabesco campanili e vicoli, fiumi e boschi.

Come raggiungere Sant'Agata de Goti

In auto:

Da Roma - Dall’autostrada A1 Milano - Napoli, direzione Napoli, prendere l’uscita Caianello, im-boccare la Strada Statale Telesina (indicazioni per Benevento/Teano/SS608), quindi lo svincolo per Dugenta/Puglianello/S. Agata De' Goti ed entrare nella Strada Statale Fondo Valle Isclero pro-seguendo per 10 Km. Uscire a Sant'Agata de Goti e procedere verso il paese.

Da Napoli - Dall'autostrada A1 Milano Napoli, direzione Roma, prendere l'uscita a Caserta Sud, proseguire in direzione Benevento-Maddaloni. Dopo 10 Km svoltare a sinistra in direzione Benevento-Telese-S.Agata dè Goti-Dugenta e superato l'antico acquedotto dei Ponti della Vai della Valle immettersi nella Strada Statale Fondo Valle Isclero. Uscire a Sant'Agata de Goti.

Da non perdere:

  • - Il Duomo, preceduto da un ampio portico formato da dodici colonne antiche e dall’interno barocco.
  • - La chiesa di S. Menna, da notare il tappeto di mosaici cosmateschi, uno dei più antichi dell’Italia meridionale.
  • - Il Giudizio universale, all’interno della chiesa dell’Annunziata, una delle più importanti realizzazioni della pittura tardogotica campana.
  • - Il salone degli Stemmi, all’interno del Palazzo vescovile, mostra le effigi di 68 vescovi, indicativo dell’importanza della diocesi locale.

Scopri la guida di Sant'Agata de Goti